In evidenza

  • condividi
  • |
  • |

26 giugno 2018

Servizio nell'area volterrana

A partire da domenica 1 luglio le linee 1 e 2 del servizio Urbano di Volterra al mattino si arricchiranno di alcune corse festive; mentre a partire da lunedì 2 luglio la linea 501Volterra-Pian dei Gelsi-Villamagnasubirà alcune importanti modifiche di orario.
I dettagli delle suddette modifiche sono visibili dagli orari allegati.

Il Consigliere del Comune di Volterra, Erika Pescucci, con delega ai trasporti dichiara: "sono molto soddisfatta,  abbiamo dimostrato che gli Enti locali possono dialogare in maniera costruttiva con l'azienda gestore del TPL e trovare insieme soluzioni per le esigenze dei cittadini. Il trasporto pubblico locale è un servizio che dovrebbe svolgersi di concerto alla cittadinanza, la quale, nel corso del tempo, cambia le proprie abitudini ed esigenze. Analizzare le varie problematiche, variare, ottimizzare e progettare insieme, modificando l'attuale stato delle cose, dovrebbe essere un intento comune. Con l'introduzione della nuova corsa per l'urbano e la razionalizzazione dell'attuale corsa che collega la frazione di Villamagna con Volterra, abbiamo l'esempio di come sia possibile creare senza dover aggiungere risorse. Il nostro è un territorio fragile che merita attenzione, ottimizzare servizi e risorse, senza al contempo produrre tagli, diventa fondamentale per dare risposte concrete ai cittadini. Ringrazio il presidente Andrea Zavanella per la collaborazione che sempre dimostra al comune di Volterra, il dott Luca Barsaglini per la celerità e la competenza, e tutti coloro che hanno contribuito a trovare soluzioni pratiche nell'interesse di tutti".
Anche il Presidente di CTT Nord Andrea Zavanella, esprime soddisfazione: “grazie ad un intelligente razionalizzazione proposta dal Comune di Volterra, si riuscirà ad utilizzare le stesse risorse per fornire un servizio che speriamo sia più utile e quindi più utilizzato dai cittadini del territorio. E’ un esempio virtuoso dell’applicazione del nuovo contratto ponte per ridefinire il servizio secondo le mutate esigenze dei nostri utenti”.